| Home | Che cos'è Pax Christi | Chi siamo | don Tonino Bello | Monte Sole | Attività | Appelli/Campagne | I Link |

 

AGENDA PACE 2018

Gennaio
Febbraio
Marzo
Aprile
Maggio
Giugno
Luglio
Settembre
Ottobre
Novembre
Dicembre

 

 

L M M G V S D
1 1 1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31 29 30

 

Giovedì 2

38° anniversario della Strage alla Stazione di Bologna
programma:
ore 6.30-8.30 - Parco della Montagnola - piazza VIII Agosto - Bologna
arrivo da tutta Italia delle staffette podistiche "Per non dimenticare"
ore 8.15 - Sala Rossa, Palazzo d’Accursio - piazza Maggiore - Bologna
incontro con i familiari delle vittime della strage del 2 agosto
ore 8.30 - Sala Consiglio, Palazzo d'Accursio - piazza Maggiore - Bologna
incontro fra l'Associazione Familiari Vittime della Strage alla Stazione di Bologna, le Autorità ed i rappresentanti delle città, degli enti e delle associazioni aderenti alla manifestazione
ore 9.15 - Piazza Nettuno - Bologna
concentramento con i Gonfaloni delle città e partenza del corteo lungo via dell'Indipendenza
ore 10.10 - Piazza Medaglie d'Oro - Bologna
intervento del Presidente dell'Associazione Familiari Vittime della Strage alla Stazione di Bologna, Paolo Bolognesi. Seguono un minuto di silenzio in memoria delle vittime e l'intervento del Sindaco di Bologna Virginio Merola
ore 10.50 - Primo Binario, Stazione di Bologna - Bologna
deposizione di corone alla targa che ricorda il sacrificio del ferroviere Silver Sirotti deceduto nella strage del treno Italicus
ore 11.15 - Piazzale EST, Stazione di Bologna - Bologna
partenza del treno straordinario per San Benedetto Val di Sambro, deposizione di corone alle lapidi che ricordano le vittime degli attentati ai treni Italicus e 904 Napoli-Milano
ore 11.15 - Chiesa di San Benedetto - via dell’Indipendenza, 64 - Bologna
Santa Messa, celebrata da  S. E. Mons. Matteo Maria Zuppi, Arcivescovo di Bologna



Lunedì 6

Nipponica
con il patrocinio del:
Ministero degli Affari Esteri, Consolato Generale del Giappone a Milano, Regione Emilia-Romagna, Comune di Bologna, Università di Bologna
Parco del Cavaticcio - via Azzo Gardino - Bologna
L’Altra Sponda - Bologna Estate 2018
Il Sole di Hiroshima, la cerimonia delle lanterne galleggianti in ricordo delle vittime della bomba atomica del 6 agosto 1945
programma:
ore 18.00-20.00
laboratorio per bambini di Eta Beta. Il laboratorio, per bambini dai 5 ai 12 anni, porterà i partecipanti a ideare e creare oggetti e piccole composizioni utilizzando materiali naturali. Il laboratorio si ispirerà ai 10 diritti naturali dei bambini ideati da Gianfranco Zavalloni, con un focus particolare al Diritto alle sfumature, ovvero il diritto a vedere il sorgere del sole e il suo tramonto, ad ammirare, nella notte, la luna e le stelle.
ore 19.00
in occasione dell’uscita del suo ultimo libro “Iro-Iro. Il Giappone tra pop e sublime” (DeA Planet), Giorgio Amitrano terrà la conferenza dal titolo “Colori giapponesi. Dialogo in punta di pennello”, per raccontare il Giappone come un equilibrio tra l’alto e il basso, il solenne e il giocoso, la fragorosa velocità e l’intima nostalgia per la quiete e la lentezza. Amitrano è uno tra i massimi nipponisti italiani, noto per le sue traduzioni delle opere di Murakami Haruki, Yoshimoto Banana, Kawabata Yasunari e Miyazawa Kenji. 
ore 19.00
inizierà la distribuzione delle mille lanterne galleggianti a disposizione
ore 20.30
grazie alla collaborazione di ERT - Emilia Romagna Teatro Fondazione, andrà in scena la lettura-spettacolo “Il primo sole (… nel resto buio)”, con Donatella Allegro e Nicola Bortolotti. Un viaggio attraverso i ricordi sentimentali dell’ultima estate, colti da una prospettiva infantile, prima che l’atomica del 6 agosto 1945 li bruciasse definitivamente.
ore 21.30
inizierà la cerimonia delle lanterne galleggianti
Nel corso della serata, grazie alla collaborazione di Zushi, sarà inoltre possibile assaporare specialità culinarie giapponesi, da prenotate online su www.nipponica.it. Si potranno inoltre degustare alcuni tè giapponesi preparati da Il Mondo di Eutepia. Anche una parte del ricavato di tali attività sarà devoluto ai due progetti di beneficenza supportati dall’evento.
Chi non potrà partecipare fisicamente alla cerimonia potrà comunque dare il proprio contributo inviando una donazione online a www.nipponica.it, scrivendo anche il messaggio da riportare sulla propria lanterna, che durante l’evento sarà accesa e messa in acqua insieme alle altre.
Ogni anno in Giappone, in occasione della festa dell’Obon dedicata al culto degli antenati, si celebra la cerimonia delle lanterne galleggianti (tōrōnagashi): grandi falò e piccoli fuochi vengono accesi per guidare gli spiriti verso le case dei propri cari. Calata la notte, le lanterne galleggianti vengono accese e collocate in acqua per invitare gli antenati a lasciare nuovamente il mondo dei vivi e guidarli lungo la via del ritorno. In Giappone la festa dell’Obon si celebra attorno alla metà di agosto tranne a Hiroshima, dove proprio per ricordare le vittime dell’esplosione atomica, si tiene il 6 agosto.
evento, a ingresso libero



Lunedì 13 Chiesa di Bologna
da oggi a mercoledì 15 agosto - Villa Revedin - piazzale Bacchelli 4 - Bologna
Ferragosto a Villa Revedin
Scarica il volantino dell'iniziativa:


Mercoledì 15 Pax Christi punto pace Bologna
ore 10:30 - Santuario di Santa Maria della Pace - piazza del Baraccano 2 - Bologna
Santa Messa per l'Assunzione di Maria Vergine e ricordo di mons. Romero
celebra:
don Antonio Agnelli, teologo e studioso di mons. Romero
Al termine della Messa, don Antonio Agnelli presenterà il suo ultimo libro "Il Dio delle vittime"

 

| Home | Che cos'è Pax Christi | Chi siamo | don Tonino Bello | Monte Sole | Attività | Appelli/Campagne | I Link |